New

07/10/2016 Un giardino nel carcere di Pistoia

 

Un albero dalla folta chioma e panchine dove potersi sedere a parlare, aiuole ben curate, un cavallino a molla e un dondolo su cui far giocare i bambini. “Oltre la corte” è la piccola oasi verde, inaugurata pochi giorni fa nel cuore del Santa Caterina, la casa circondariale di Pistoia. Uno spazio realizzato dai detenuti per i detenuti stessi e i loro familiari, dove i bambini potranno incontrare i genitori in uno spazio all’aperto. E dove potranno giocare e trascorrere momenti di serenità. Quella normalità del quotidiano che spesso si vedono negata.

 

Ci sono voluti oltre due anni, ma il lavoro di riqualificazione della corte interna della casa circondariale ora è realtà. Il progetto, nato nel 2014 per volontà di Legambiente Pistoia, è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia, Cassa edile, Fondazione Un Raggio di Luce, Fondazione Giovanni Michelucci e associazione Ortoxorto, mentre la Fondazione Giorgio Tesi ha donato tutti gli arredi a verde. Un giardino costruito grazie alla manodopera dei detenuti. Il progetto è stato affidato a due architetti pistoiesi che, in collaborazione con una ventina di detenuti del Santa Caterina, hanno immaginato un luogo nuovo che riportasse vita e sprazzi di quotidianità nel carcere, soprattutto nei momenti in cui i detenuti incontrano i familiari e i propri figli. 

Uno spazio realizzato dai detenuti per i detenuti stessi e i loro familiari, dove i bambini potranno incontrare i genitori in uno spazio all’aperto. 

Share

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  About us

    •  What we do

    •  Iniziatives

    •  Communication

    •  Take action

Soci di: